Attualità Cisterna — 01 giugno 2017
CaetaNET, percorso turistico tra i borghi dei Caetani

Il Comune di Cisterna di Latina ha presentato il progetto  “#CaetaNET, a spasso con Gelasio Caetani”. Si tratta di un percorso storico, turistico e monumentale dei borghi dei Caetani presentato come nuovo itinerario che “vuole unire patrimonio storico-culturale-paesaggistico locale alle moderne tecnologie per attrarre visitatori e stimolare il settore del turismo”. Occasione di rete tra borghi all’interno di un bando regionale per promuovere i Borghi del Lazio con un finanziamento massimo di 50 mila euro. Dal Comune di Cisterna hanno spiegato: “Si tratta di un tour che partendo da Palazzo Caetani, con le sue grotte, gli affreschi, il museo del buttero e prossimamente quello archeologico, toccherà il Giardino di Ninfa e Pantanello, il Castello di Sermoneta, il Villaggio di Fogliano con una serie di ulteriori attrattive come l’area archeologica di Tres Tabernae, il Filetto con i butteri, la Tenuta di Torrecchia Vecchia. Tutti i siti saranno mappati e segnalati attraverso l’installazione di segnaletica intelligente con QR Code e App tramite i quali sarà possibile consultare una guida multimediale, con cenni storico-artistici, galleria fotografica e video, audioguida, informazioni sull’offerta ricettiva locale (ristoranti, agriturismi, b&b, hotel, cantine vinicole e aziende agricole), percorsi per ragazzi e anziani, oltre a sportelli turistici ed altro. Ad accompagnare i visitatori sarà nientemeno che Gelasio Caetani, uno degli ultimi discendenti della nobile famiglia, cultore degli aspetti storici e culturali del Casato, la cui immagine verrà riprodotta sotto forma di fumetto diventando il personaggio narrante lungo tutto il viaggio”. Sostengono il progetto: Fondazione Roffredo Caetani, Soprintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio, Parco Nazionale del Circeo, Fondazione Torrecchia Vecchia, Skylab Studios, ENEF, Karibù, Provincia di Latina, Archeoclub di Cisterna e Pro Loco. Quest’atto decisivo ha la chiara volontà di offrire una realtà turistica strutturata ricorrendo al turismo già esistente a Ninfa e Sermoneta, ampliandolo, favorito dalla presenza dello scalo ferroviario Roma-Napoli. Pier Luigi Di Cori, consigliere delegato a Cultura, Sport e Spettacolo, ha detto: “Puntiamo sullo studio e la partecipazione ai bandi regionali e per questo ringrazio lo staff di tecnici comunali che ci supporta attivamente. L’obiettivo è quello di intercettare fondi per investimenti destinati alla valorizzazione del patrimonio culturale di Cisterna. È un lavoro specifico fatto di ricerca, tempo e passione che portiamo avanti da molto ed ora comincia finalmente a dare i frutti sperati”. Un possibile passo epocale nel turismo locale.

(Visited 12 times, 1 visits today)

Articoli correlati

Condividi

Autore dell'articolo

Federica Villanova
Federica Villanova