Attualità Cisterna slider — 01 aprile 2017
Carnevale Cisternese, maschere e creatività

Nei giorni del Carnevale del 26 e del 28 febbraio a Cisterna di Latina non si è tenuta la classica sfilata dei carri ma si è deciso di optare per una economicamente più sostenibile sfilata delle maschere. La manifestazione è stata caratterizzata da un corteo in maschera sul Corso della Repubblica e da una coinvolgente e poliedrica animazione con l’aggiunta di performance artistiche in Piazza XIX Marzo. Un gran numero di cittadini si è fatto coinvolgere dall’allegra atmosfera carnevalesca che ha entusiasmato i bambini delle associazioni partecipanti e quelli accompagnati dalle proprie famiglie, mascherati in modi stravaganti, gioiosi e sorprendenti. La festosa sfilata di domenica 26 febbraio, preceduta dalla vivace banda musicale “Città di Cisterna”, è partita alle ore 15:30 da Largo Risorgimento diretta verso il Corso della Repubblica, poi tornata indietro e concentrata in Piazza XIX Marzo dove si trovavano le associazioni ed i comitati partecipanti all’animazione dei festeggiamenti che hanno allietato il pomeriggio dei cittadini attraverso l’interpretazione di danze, canti e il teatro dei burattini; programma poi replicato il martedì grasso del 28 febbraio con la partenza della variegata parata alle ore 15:00 da Largo Risorgimento. Lo svolgimento dell’evento è trascorso in modo spensierato grazie al solido supporto alla sicurezza fornito dagli agenti della Polizia Locale di Cisterna, al contributo dei volontari della Protezione Civile cittadina e della sezione locale della Croce Rossa Italiana. Questo è stato il commento del primo cittadino di Cisterna, il sindaco Eleonora Della Penna, dopo il primo giorno di festeggiamenti: “Siamo davvero molto soddisfatti di come è andata questa prima giornata e per questo voglio ringraziare anzitutto le associazioni e le altre organizzazioni di cittadini che in forma volontaria si sono impegnate per inondare la città di suoni e colori, partecipando attivamente all’organizzazione di questa bella e riuscita festa pubblica. Sono loro l’anima di Cisterna e lo hanno dimostrato non solo in questa ma anche in tante altre occasioni. Poi vanno riconosciuti i meriti della Pro Loco del Presidente La Ricci, del nostro delegato a Cultura e Spettacolo Di Cori, e della consigliere delegata alla Politiche dell’Integrazione Ferraiuolo, che hanno confezionato un evento tradizionale e al tempo stesso multiculturale, sostenibile dal punto di vista finanziario ma ugualmente di grande richiamo, centrato sui bambini eppure divertente anche per gli adulti”. Le associazioni che hanno contribuito alla vitalità ed alla buona riuscita della manifestazione sono state: Akki Pikki, La Fabbrica dei Sogni, Altri Colori (Centro Minori La Tartaruga), Esso Chissi de Cisterna, Comitato Centro storico, Scuola Paritaria “Maria de Mattias”, le due rappresentanze della Comunità Filippina, L’Altro Clown e la Banda Musicale “Città di Cisterna”. Un Carnevale Cisternese alternativo, coinvolgente e pieno di brio che ha esaudito la voglia di festa e di spensieratezza dei più piccini e ha fatto sorridere anche i meno piccini.

(Visited 15 times, 1 visits today)

Articoli correlati

Condividi

Autore dell'articolo

redazione