Attualità Sezze — 09 Ottobre 2020
Controllo di vicinato, ora si parte davvero

La città fa un piccolo passo verso la soluzione di uno dei problemi più sentiti, quello della sicurezza. Queste, almeno, sembrano le intenzioni dell’ente, che lo scorso 1 settembre ha reso operativo il progetto di “Controllo di Vicinato”. E’ stata la stessa amministrazione comunale setina a confermare che si è tenuto nella stanza del sindaco e alla presenza del Comandante della Polizia Locale, Lidano Caldarozzi, e del Comandante della locale stazione dei Carabinieri, Salvatore Barbagallo, il primo incontro con all’ordine del giorno il progetto di controllo di vicinato: “Nel corso della riunione – si legge in una nota pubblicata su uno dei profili Facebook dell’amministrazione comunale di Sezze – sono state individuate 10 zone del territorio da sottoporre al particolare controllo e sono stati definiti i criteri per individuare i coordinatori dei 10 gruppi di cittadini che dovranno provvedere al controllo delle 10 zone”. Gli stessi gruppi di cittadini saranno in continuo contatto con il proprio coordinatore e i 10 coordinatori saranno in continuo contatto con i due comandanti della Polizia Municipale e dei Carabinieri. L’ente ha ricordato come il Controllo di Vicinato sia nato da un protocollo d’intesa firmato dal sindaco di Sezze Sergio Di Raimo e dal Prefetto di Latina. Il confronto tra il primo cittadino e i Prefetti che si sono succeduti nel corso degli anni in provincia di Latina è sempre stato attivo, anche a causa di una mai celata sensazione di insicurezza che i cittadini di Sezze, soprattutto in alcune zone del territorio, manifestavano in special modo sui Social. In diverse occasioni il tema è stato anche dibattuto in consiglio comunale, spesso però senza riuscire a trovare soluzioni. Se da una parte, infatti, le preoccupazioni dei cittadini sono state prese come elemento da tenere in considerazione, dall’altra stonavano i dati statistici che provenivano dalla città, con poche denunce rispetto alla media provinciale e con una situazione che non sembrava così drastica, tanto da spingere gli organi competenti a scegliere di indirizzare maggiori risorse verso altre città a discapito di Sezze. Una sorta di circolo vizioso che ha costretto l’amministrazione a fare da sé, con mille difficoltà soprattutto sotto il profilo economico. Le ultime scelte di bilancio hanno premiato, finalmente, questo settore e questa nuova iniziativa, insieme alle telecamere che si stanno installando, potrebbero risolvere alcuni problemi sul territorio setino.

(Visited 1 times, 1 visits today)

Articoli correlati

Condividi

Autore dell'articolo

Avatar
Simone Di Giulio