slider Sport — 25 Febbraio 2019
GianTrail e Sperlonga per vivere lo slam

Latina – La 21esima edizione della Corriamo a Monte San Biagio ha ufficialmente avviato il Grande Slam Uisp 2019. La gara, che ha richiamato quattrocento podisti da ogni parte della provincia di Latina e di Frosinone nonchè dalla Campania con presenze addirittura dalla lontana Puglia. L’impeccabile organizzazione dell’Atletica Monticellana, capitanata dall’inossidabile Michele Di Donato, e il percorso tecnicamente molto interessante con un avvio a salire sul paese e il finale a scendere dallo stesso. La lotta per la vittoria è stato un derby ciociaro tra il ferentinate Diego Papoccia, portacolori della Podistica Amatori Morolo che ha chiuso in 37 minuti e 33 secondi, staccando di 18 secondi Davide Di Folco della Polisportiva Ciociara Antonio Fava. Il podio frusinate è stato completato da Alfonso Marcoccio dell’Atletica Arce in 39.04. Quarto posto per il primo pontino, Gabriele Carraroli, che ha chiuso in 40.01 con la casacca della Fitness Montello. Tra le donne dominio di Maria Casciotti, della Podistica Solidarietà, con 44.30. Staccata di 17 secondi Fabiola Desiderio della Top Run Fondi mentre sul gradino più basso del podio si è piazzata Anna Quagliaro dell’Atletica Sabaudia. con 45.00. Ora il Grande Slam riprenderà il 24 febbraio con il GianoTrail di scena a Scauri. Una gara a numero chiuso, solo 250 pettorali disponibili, ormai praticamente esauriti, per un percorso bellissimo e molto difficile, dedicato agli specialisti del trail. Franco Morlando e l’Olimpic Marina di Minturno che organizzano la gara attendono l’arrivo degli atleti e degli accompagnatori con la consueta cordialità. Dopo neanche sette giorni sarà, invece, il turno della CorriSperlonga, altra attesissima gara dove ogni anno ci sono numeri record di partecipazione. Così entra davvero nel vivo il campionato podistico più ricco di gare ed eventi, il tutto condito quest’anno dalla presenza del Fit Walking, la camminata sportiva aperta a tutti coloro che desiderano muoversi e stare bene senza l’assillo del cronometro e dei tempi.

(Visited 6 times, 1 visits today)

Articoli correlati

Condividi

Autore dell'articolo

Fabrizio Agostini
Fabrizio Agostini

Nella mia carriera giornalistica ho collaborato con diverse testate. Ho mosso i primi passi nel gruppo radiofonico Radio Immagine-Radio Latina e li sono rimasto a crescere per un lustro. A seguire ho iniziato collaborazioni con Anteprima Sport, con il Settimanale di Latina, Il Tempo, Mediasport, Il Territorio, SL 48 tv e Sportlatina.it.