Verde&Natura — 28 dicembre 2016
Gnomi, angeli custori dell’uomo

La festività del Natale è un periodo annuale religioso ricco di tradizioni antiche anche legate al folclore del proprio territorio. Il Natale viene associato alla Nascita di Gesù bambino rappresentata dal Presepe, ma a esso è connesso anche l’Albero di Natale con Santa Claus o Babbo Natale derivanti dalla tradizione nordica. Questa unione di differenti tradizioni e il periodo invernale accompagnato dalla neve danno vita a un’atmosfera magica fatta di sogni e fantasia e per questo il Natale è legato al Mondo del Piccolo Popolo. Il Piccolo Popolo rappresenta il mondo dei Folletti , delle Fate, degli Gnomi, degli Elfi, dei Nani e dei Troll del quale si hanno scarse informazioni  e la maggior parte della popolazione non crede nella sua esistenza. A partire da questo mese verrà dedicato loro una serie di articoli per diffondere e approfondire questa tematica. Questi articoli non avranno la pretesa di convincere  coloro che non credono nell’esistenza di questi esseri, semmai si ha l’intento di creare curiosità che rappresenta il seme della conoscenza. Questo “magico” mese viene dedicato agli Gnomi. L’etimologia della parola ”Gnomo” deriva dal latino “gnomus”, termine coniato nel XVI secolo da Paracelso, medico e alchimista, il quale significa “giudizio”, “intelligenza”. Le antiche saghe nordiche narrano che essi ebbero origine dal corpo in decomposizione del gigante Ymir. Tradizionalmente, gli Gnomi sono di statura minuscola (circa 20 centimetri, senza il cappuccio che li accompagna) e sono barbuti come se fossero degli anziani, abitano nei boschi e nelle profondità delle grotte. Il loro aspetto è molto simpatico, con carnagione bianca e rossa, guanciuti e con il naso all’insù. Essi sono spiriti della natura che accompagnano l’uomo come se fossero degli angeli custodi. Essi ci sono vicini nel consigliarci nei momenti difficili e ciò avviene nel sonno  e ci abbandonano soltanto quando la morte giunge al nostro capezzale e in quel momento loro tornano nel loro regno astrale. Gli Gnomi sono sulla Terra perché hanno il compito di vigilare costantemente sul nostro intelletto e operano per tutelare l’intelligenza degli individui. Essi sono dei profondi conoscitori della Madre Terra, sia riguardo il mondo vegetale che animale, possiedono facoltà paranormali e extrasensoriali e ottima memoria, oltre a essere ottimi artigiani. Queste creature sono molto curiose e perspicaci nel distinguere tra bene e male, hanno un’indole buona ed è molto difficile incontrarli perché avendo questa indole pura e sincera raramente hanno contatti con la “Gente Alta”, gli esseri umani, e prediligono i bambini e tutte quelle persone sincere e buone che vedono il mondo con occhi plasmati da buon intenti e che possiedono reale e profondo rispetto della natura. Essi vivono nelle vicinanze dei boschi e molti si sono affezionati ai giardini e agli orti degli umani che curano con grande amore. Non si hanno testimonianze in cui a un essere umano sia stato fatto del male da parte di uno Gnomo, essendo generoso e mai vendicativo e il mio primo articolo è dedicato proprio a loro perché sono quelli che preferisco.

(Visited 31 times, 1 visits today)

Articoli correlati

Condividi

Autore dell'articolo

Cristina Villanova
Cristina Villanova