Attualità Lepini — 18 ottobre 2017
I nostri Lepini… quanta meraviglia

Come pensare di escludere alcuni dei Borghi più belli d’Italia come Sermoneta, Norma e Cori dal Progetto Interregionale di Eccellenza messo in campo da quattro regioni del Centro Italia (Lazio, Umbria, Marche, Toscana) che coniuga lo splendore di paesaggi e luoghi turistici con il piacere di camminare, vero trend del momento quando si parla di turismo. “Borghi in Cammino nel Lazio” unisce otto centri storici da visitare passeggiando, dal Castello Caetani di Sermoneta alle bellezze della via Francigena passando per l’incantevole Giardino di Ninfa, perso in un tempo lontano; l’intento di questo itinerario è di scoprire i centri laziali -Cori, Norma, Sermoneta, Anagni, Subiaco, Farfa, Tuscania, Sutri- sia nelle loro bellezze, arte, natura e tradizioni sia nell’enogastronomia tipica a km zero il tutto nell’ottica di un turismo di qualità. Negli ultimi giorni del mese di settembre le vie di queste otto perle sono state messe sotto la lente da nove blogger, dei quali due stranieri, che riporteranno le loro impressioni e consigli su nove importanti blog di settore, italiani e non; i turisti che hanno aderito all’iniziativa invece hanno utilizzato per i loro commenti l’hashtag #laziowonderways.

Appena chiuso il grande successo della Fiera di San Michele, fiera del bestiame e dell’artigianato ormai divenuto irrinunciabile momento di incontro e divertimento, Sermoneta si concentra sulla Rievocazione Storica della Battaglia di Lepanto che ricorda, con otre 150 figuranti in costume d’epoca, il ritorno in paese dei soldati sermonetani, nel 1571, con in testa il Duca Onorato IV Caetani dopo la vittoria contro la flotta turca nelle acque di Lepanto. L’appuntamento è domenica 8 ottobre quando il Duca riabbraccerà nel Castello Caetani la sua amata sposa, la contessina Agnesina Colonna. Non mancheranno spettacoli itineranti per le vie del paese fin dalla mattina di domenica, stand gastronomici, spettacoli folkloristici all’interno delle mura del Castello, presentazione degli antichi mestieri, gli sbandieratori del Ducato Caestani di Sermoneta e, quest’anno, anche i figuranti degli Archibugieri Trombonieri di Cava de’ Tirreni. Alle 15 partirà il corteo da Palazzo Caetani direzione Belvedere e poi tutti al campo sportivo dopo aver attraversato le vie del paese in festa per ricordare questo momento emozionante della storia del territorio. La manifestazione, iscritta alla Federazione Nazionale Giochi Storici, è organizzata dall’Amministrazione comunale in collaborazione con l’Associazione Festeggiamenti del Centro Storico; l’ingresso è gratuito. Info http://www.comunedisermoneta.it

E ottobre è protagonista anche di un altro imperdibile appuntamento per gli appassionati della castagna! L’ultimo fine settimana di ottobre Norma ospita la tradizionale Sagra della Castagna che ogni anno richiama migliaia di visitatori da tutta Italia. Lungo le vie del corso principale del paese a fare da contorno ci saranno le caratteristiche baracche completamente realizzate con legna di castagno e altri materiali dei boschi circostanti. Non solo il frutto del castagno ma la Sagra dà l’opportunità al visitatore di gustare tutta una serie di preparazioni a base del principe dell’autunno e dunque oltre alle caldarroste anche dolci con farina di castagne, liquori e preparazioni tipiche ma anche cioccolato, amore incondizionato dei normensi, panini, ciambelle fritte e molto altro. Inoltre non mancherà modo di poter godere delle bellezze naturalistiche e architettoniche del paese che ospita l’Antica Norba, città romana ancora ben conservata. Info www.sagradellecastagnenorma.com

Articoli correlati

Condividi

Autore dell'articolo

Memi Marzano