Attualità Bassiano — 20 Agosto 2020
Idea ZTL per il centro storico di Bassiano

Un’ospitalità che il borgo ha dimostrato di saper dare ai propri visitatori, ma senza motori e senza il rischio di inquinare. E’ su questi principi che il Comune di Bassiano inizierà presto a ragionare sull’opportunità di realizzare una Zona a Traffico Limitato o addirittura un’isola pedonale all’interno delle mura del centro lepino. L’idea è nata all’interno della commissione Capigruppo, che ha chiesto al presidente del consiglio comunale, l’ex sindaco Costantino Cacciotti, di predisporre una bozza di regolamento sulla quale ragionare nella stessa commissione e poi all’interno del consiglio. Nella bozza preparata, 5 pagine, il presidente della massima assise cittadina ha dedicato uno spazio ad una breve storia dell’isola pedonale e del suo utilizzo, spiegando come moltissime città in Europa ma anche piccoli paesi abbiano deciso di adottare questo strumento. Lo stesso Cacciotti ha poi analizzato i pro e i contro di un’iniziativa del genere, spiegando nel dettaglio perché un Comune come Bassiano potrebbe beneficiarne: “Tutti noi conosciamo la storia di Bassiano, paese medievale situato nel cuore della catena dei Monti Lepini, denominato “un’oasi tra i monti” per la pace e la quiete che lo circonda. Nel territorio di Bassiano ci sono dei siti di rilevanza storica, il centro storico presenta stradine interne a guscio di lumaca, i vicoli e i muri sono rimasti intatti come li hanno costruiti i nostri antenati. Dal 2010 è stato insignito della Bandiera Arancione, perché si presta molto all’accoglienza dei turisti, in particolare l’ampia piazza G.Matteotti. Durante l’arco dell’anno – ha spiegato ancora il presidente del consiglio comunale nella bozza di regolamento – molti turisti vi si recano per visitare i siti elencati. Ecco il perché di questo regolamento, per incentivare il turista a visitare Bassiano, e dare un’ospitalità senza i veicoli a motore”. Sempre Cacciotti, infine, ha provato a “disegnare” come dovrebbe essere realizzata la Zona a Traffico Limitato, spiegando come interesserebbe via Aldo Manuzio con inizio all’ingresso adiacente al Comune, fino ad arrivare in P.zza G. Matteotti; viale dei Martiri con inizio all’ingresso del parcheggio XXV Aprile proseguendo per P.zza G. Matteotti; il divieto di sosta in tutta la stessa piazza, mentre gli abitanti di viale della Croce e viale Pietro Nenni per arrivare alle proprie abitazioni possono transitare nelle suddette strade e a tutti verrà rilasciato un permesso di transito e non di sosta. Le limitazioni avranno effetto solo nei mesi estivi e nei fine settimana.

(Visited 1 times, 1 visits today)

Articoli correlati

Condividi

Autore dell'articolo

Avatar
Simone Di Giulio