Attualità Bassiano slider — 17 novembre 2014
Il contributo di Utopia 2000 sulla legge per l’affido dei minori

maxresdefault

 

La legislazione sull’affido dei minori è in odore di modifica e al senato è già attiva la Commissione Bicamerale per l’Infanzia e l’Adolescenza presieduta da Michela Brambilla e al suo fianco la vice Enza Blundo che hanno il compito di relazionare i colleghi sullo stato dell’arte. Così la senatrice Blundo, di concerto con il collega Alfonso Bonafede, ha pensato bene di rivolgersi a chi sul campo è testimone di situazioni familiari difficili e si prodiga per migliorare le condizioni di vita di chi vive problematiche del genere. Tra questi il presidente della cooperativa lepina Utopia 2000 Massimiliano Porcelli. Questo tavolo tecnico è la naturale conseguenza del convegno andato in scena recentemente in Umbria e del quale Utopia 2000 è stato protagonista, ovvero: «Oltre il disagio minorile. Le utopie concrete. Saper comunicare e saper fare. Garantire i diritti, costruire un’economia sociale». Il convegno si è svolto a Gualdo Cattaneo, nei pressi di Spello dove la cooperativa ha esteso il suo lavoro dopo le ottime iniziative già proposte sui Monti Lepini a supporto dei minori. Infatti questo lavoro va a sommarsi al Gruppo Appartamento per minori di Bassiano e all’Asilo comunale e la Scuola per l’Infanzia di Cori. Come? Aprendo nei prossimi mesi un’altra struttura, sempre rivolta ad alleviare i problemi legati ai minori, proprio in Umbria, a Spello. «Ringrazio la senatrice Blundo – ha sottolineato il presidente di Utopia 2000 Massimiliano Porcelli – per l’importante apprezzamento nei confronti della nostra Cooperativa convocandomi insieme, tra gli altri, a una persona che stimo moltissimo: Mauro Felicetti. Il tema dei minori in generale, ivi compresa l’esperienza che Utopia 2000 rappresenta, ossia quella dei bambini collocati nelle strutture, è un tema complesso che necessita da tempo una revisione profonda del quadro legislativo di riferimento. Indipendentemente dal nostro contributo, il legislatore dovrebbe provvedere in tempi urgenti ad adeguare la normativa vigente alle nuove situazioni sorte di fatto dall’evoluzione della realtà sociale italiana. Ne è una prova – conclude il presidente di Utopia2000 – l’emergenza relativa ai minori stranieri non accompagnati, che non può essere risolta semplicemente con un decretazione d’urgenza, anche se cerca di tener conto delle contingenze locali, ma occorre puntate all’istituzione di un’unica cabina di regia sul territorio nazionale in grado di intervenire tenendo presente le diverse specificità emergenziali». Già a fine novembre il tavolo tecnico si è riunito per far emergere i primi punti di vista e condividere le reciproche esperienze con annesse proposte. Nei prossimi giorni seguiranno altri incontri dove verranno sviluppate nel dettaglio le sintesi da inserire nel lavoro della Commissione Parlamentare.

(Visited 47 times, 1 visits today)

Articoli correlati

Condividi

Autore dell'articolo

Fabrizio Agostini
Fabrizio Agostini

Nella mia carriera giornalistica ho collaborato con diverse testate. Ho mosso i primi passi nel gruppo radiofonico Radio Immagine-Radio Latina e li sono rimasto a crescere per un lustro. A seguire ho iniziato collaborazioni con Anteprima Sport, con il Settimanale di Latina, Il Tempo, Mediasport, Il Territorio, SL 48 tv e Sportlatina.it.