Editoriale Dicembre 2012

Le primarie del centrosinistra hanno portato una ventata di novità. Probabilmente è stato l’effetto Renzi a rendere più interessante una tornata “elettiva” che altrimenti sarebbe stata soporifera con Bersani a disintegrare gli altri “piccoli” esponenti Vendola, Puppato e Tabacci. Il sindaco di Firenze non sarà il candidato del centrosinistra per la corsa a Palazzo Chigi ma di sicuro ha risvegliato un sentimento di buona politica fino ad ora sopito dalla crisi, all’inadeguatezza e dal malaffare di taluni esponenti politici. Matteo Renzi ha riavviciano molti giovani a ideali forse non nuovi ma di sicuro più attraenti dei soliti e noiosi artifizi in politichese. Non ha vinto le primarie e non vincerà le elezioni politiche ma Renzi ha sconfitto una parte dell’antipolitica albergante nel centrosinistra. Chi starà masticando amaro è Beppe Grillo perchè è lui il maggior beneficiario di un malcontento comune, anzi oserei dire maggioritario in Italia. Oltre alle primarie, nel numero di dicembre di Lepini Magazine ci sarà spazio per la scoperta di studi sulle mura poligonali di Artena, sui passi avanti in favore dei pendolari latinensi, le splendide passeggiate archeologiche portate avanti da un gruppo di associazioni a cui sta davvero a cuore il territorio. Non solo. Importanti i convegni organizzati a Norma a favore delle donne e dell’infanzia così come il crescente fermento poetico di giovani artisti coresi. Infine uno speciale sull’albero natalizio per eccellenza: l’abete nonchè gli appuntamenti per gli 80 anni di Latina. Buona lettura.

 
(Visited 26 times, 1 visits today)