Attualità Cori slider — 16 Novembre 2019
La Festa della Longevità si fa spazio a Cori

Un tuffo nel cuore della comunità di Cori e Giulianello: è questo il tema del video-documentario a cura di Toponomastica Femminile, con la collaborazione di Polygonal, del Centro socio-culturale “Il Ponte” e dell’Istituto Comprensivo Cesare Chiominto, nell’ambito del progetto Open Cori, progetto aggiudicatosi il supporto del bando “Comunità Solidali” nel 2018 di Regione Lazio e Ministero del Lavoro e Politiche Sociali.

Il documentario è stato proiettato il 10 ottobre alle 10 presso il centro “Il Ponte” ed è la sintesi della ricerca delle ragazze del Novecento, le nostre attuali nonne, scavando nei loro vissuti, ricordi, che emergono con tenerezza e palpitazione.

Una festa che non è soltanto “La festa dei Nonni”.

Infatti, parliamo di Open Cori è un progetto che ha coinvolto, oltre ai già menzionati Polygonal e Toponomastica Femminile, anche Protezione Civile di Cori e Argonauti, e ha visto un ampio spettro di azioni sia nel settore educativo che nel settore sociale. Innanzitutto, la costituzione del Banco Farmaceutico e il potenziamento del Banco Alimentare, mediante un sistema digitale che permette di far comunicare medici di famiglia, associazioni impegnati nel sociale e il Comune di Cori.

Inoltre, oltre 15 eventi sono stati organizzati durante l’anno, supportando associazioni e idee raccolte dal basso, coinvolgendo persone ed energie inespresse, ad esempio: laboratori digitali, mostre, concerti a favore dell’integrazione.

Infine, Open Cori è anche integrazione dei dati aperti e dialogo con l’amministrazione locale, a favore di un maggiore accesso all’informazione. Infatti, Polygonal, mediante un’ulteriore integrazione di un fondo Microsoft, un riconoscimento prestigioso, sta per lanciare una piattaforma parte delle azioni di Open Cori: sulla piattaforma, pensata come un social di segnalazioni e dati, i cittadini potranno aggiungere le proprie segnalazioni e mappare associazioni, luoghi pubblici, i luoghi della solidarietà.

Durante la giornata del 10 ottobre le bambine i bambini dell’Istituto Comprenivo Cesare Chiominto hanno animato l’evento, con i propri interventi e riflessioni:  una festa che non riguarda solo i nonni e le nonne, ma della longevità, un auspicio di dialogo tra passato, presente e futuro..

Ritessere i legami con le nuove generazioni nella semplicità dei racconti, è scoprire la ricchezza.di una generazione di donne che nelle relazioni di solidarietà, mutuo-aiuto intrafamiliare e di comunità, ha costruito la base solida di un futuro migliore per tutti.

Al termine dell’evento, non è mancata la merenda di una volta, con dolcetti tipici che facevano in casa le ragazze del secolo scorso.

(Visited 5 times, 1 visits today)

Articoli correlati

Condividi

Autore dell'articolo

Avatar
Marco De Cave