Attualità Priverno — 01 aprile 2014
Lo studio sul pensiero di San Tommaso

Attraverso le “giornate tommasee” l’istituto privernate ha coordinato una sinergica ricerca tra docenti e student i

Le giornate tommasee sono servite a dare disciplina nella pedagogia e ordine all’intelligenza nella ricerca della verità

Centrale2

Una scuola intitolata a San Tommaso d’Aquino, Dottore della Chiesa e patrono degli studenti. Per questo motivo da tre anni la preside del’omonimo Istituto, dott.ssa Luisella Fanelli, celebra la “giornata tommasea” come occasione per proporre la figura di San Tommaso alla riflessione di tutti gli studenti. L’appuntamento di quest’anno è fissato per martedì 4 marzo alle 10.00 ed ha come relatore d’eccezione il prof. Luigi Mantuano dottore di ricerca in Filosofia Medievale dell’Università Roma Tre, nonché esperto di fama nazionale del pensiero di San Tommaso d’Aquino. L’occasione offrirà anche alla dirigente la vetrina per la presentazione del libro dedicato alla figura del santo, libro che scaturisce la lavoro dei docenti ed alunni nei tre anni di studi precedenti. grande. “Nulla è stato lasciato al caso- spiega la dirigente- in una sinergia di collaborazione tra docenti ed alunni, centri di documentazione del santo e storici universitari, si sono aperte finestre fondamentali sulla vita e sul pensiero di Tommaso, rese poi tangibili in convegni pubblici come questo che molto hanno impresso nella cultura generale di Priverno. Tappe fondamentali da annoverare come “perle” del panorama di studio locale. In particolare, e soprattutto, la ricchissima offerta culturale delle giornate tommasee è servita a dare disciplina nella pedagogia e ordine all’intelligenza nella ricerca della verità; ha aiutato i ragazzi a scoprire che il richiamo alla razionalità, il costante ritorno alla ragione, in mezzo al turbinio dei sistemi filosofici e delle mode culturali prive di fondamento, sono caposaldi decisivi per la crescita della persona e lo sviluppo della società.
Lungo questo percorso la scuola ha avuto esempi numerosi e di alto livello su questa linea culturale esigente fino a confluire nella pubblicazione che sono fiera di presentare al pubblico nella quale saranno raccolte, come in uno scrigno di saggezza, le produzioni degli studi dei ragazzi, suggellate dal lavoro dei docenti e dal contributo degli studiosi che hanno collaborato a queste iniziative”. al convegno farà da moderatore il professore Mario Giorgi che da qualche tempo ha iniziato un’intensa attività di collaborazione con l’istituto

 

(Visited 65 times, 1 visits today)

Articoli correlati

Condividi

Autore dell'articolo

Melina Santelia