Attualità Cisterna — 30 Aprile 2019
Mobilità Sostenibile, Cisterna guarda avanti

A febbraio a Cisterna di Latina si è celebrato il decennale del Po.Mo.S, Polo Per La Mobilità Sostenibile Laboratorio di Ricerca della Sapienza Università di Roma, svoltosi nei laboratori di Cisterna con il resoconto dei progetti realizzati e quelli in divenire con un punto su ciò che bisogna migliorare. POMOS è nato nel 2008 da una convezione tra il D.I.E.T (Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione, Elettronica e Telecomunicazioni) della Sapienza e la Regione Lazio (Direzione Ambiente e Cooperazione tra tra i Popoli) per la creazione di servizi e intese tra Università e PMI e attrarre investitori internazionali. Il prof. Fabio Massimo Frattale Mascioli, Responsabile Scientifico del Pomos, ha accolto e introdotto gli invitati, rappresentanti delle istituzioni locali nazionali ed europee, nella questione della ricerca. Alla tavola rotonda erano presenti il Sindaco di Cisterna di Latina Mauro Carturan, loro sostenitore storico, il Sottosegretario di Stato del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Claudio Durigon, l’Eurodeputato Dario Tamburrano – che ha parlato del Clean Energy Package -, il sindaco di Latina Damiano Coletta, il prof. Giuseppe Bonifazi, direttore del Centro di Ricerche e Servizi per l’Innovazione Tecnologica Sostenibile della Sapienza e il prof. Gianni Orlandi hanno chiarito l’importanza del territorio provinciale e delle sedi dell’Università; il prof. Fabio Massimo Frattale Mascioli ha moderato il dibattito. I lavori si sono chiusi con il prof. Livio de Santoli sull’essenziale esistenza di start-up come POMOS. Infine sono stati visitati i laboratori ove in mostra brillavano alcuni prototipi: il battello elettrico del progetto Life, la prima vettura elettrica da corsa dell’Hi-ZEV e la monoposto elettrica della Formula Student della Sapienza Università di Roma. La formula vincente del Po.Mo.S. sta nell’erigere un ponte tra scienza, tecnologia e mercati, è tra le prime realtà universitarie pubbliche italiane che analizzano lo sviluppo della mobilità sostenibile con l’applicazione dell’intelligenza artificiale, machine learning, efficienza energetica, Data mining & Big Data analytics e pianificazione territoriale. In un mondo in emergenza climatica una concreta eccellenza italiana.

 

(Visited 1 times, 1 visits today)

Articoli correlati

Condividi

Autore dell'articolo

Federica Villanova
Federica Villanova