Cultura Norma — 22 ottobre 2018
Ottobre Rosa, sabato 20 Norma cammina per la solidarietà

Anche quest’anno il mese di Ottobre si tinge di rosa, con le diverse iniziative dedicate alla prevenzione del tumore al seno e alla solidarietà nei confronti delle donne che stanno affrontando o hanno dovuto affrontare questa malattia, ad oggi risultante la neoplasia più frequente nel genere femminile.

Anche il Comune di Norma celebra l’Ottobre Rosa con la prima “Camminata Rosa della Solidarietà”, organizzata dall’assessorato alle Pari Opportunità, dottoressa Elisa Ricci e dalla Consulta delle donne di Norma, con l’importante contributo dell’ANDOS onlus, Associazione Nazionale Donne Operate al Seno- Comitato di Latina e la collaborazione dell’ARCON (Associazione Artigiani e Commercianti Norma).

Sabato 20 ottobre alle ore 15.00 si darà inizio alla “Camminata” partendo da Piazza Caio Cestio e percorrendo le vie e i vicoli del centro storico, tutte da riscoprire.

Tutti sono invitati a partecipare iscrivendosi alla manifestazione prima della partenza, al costo simbolico di 1 euro e ricevendo dalla Consulta delle donne, il nastro rosa, simbolo della prevenzione.

L’evento sarà arricchito dalla presenza e dall’intervento della dottoressa Paola Bellardini, Responsabile del Servizio Screening Asl di Latina e Presidente ANDOS Onlus Comitato di Latina e dalla testimonianza di donne che con forza e determinazione lottano contro la malattia e che con altrettanto coraggio presteranno la propria voce raccontando e condividendo propria esperienza.

Come sottolinea la Presidente della Consulta delle donne di Norma, Luciana Lidano, “l’obiettivo della manifestazione è quello di sensibilizzare le donne alla prevenzione, al corretto stile di vita e raccogliere i fondi che verranno interamente devoluti all’ANDOS. Su tutto è prioritario esprimere la vicinanza a tutte le donne costretta ad affrontare una dura lotta, che solo insieme è possibile vincere”.

Come spiegherà la stessa dottoressa Bellardini, il movimento è tra gli elementi fondamentali per garantire la salute della donna. Certamente anche il divertimento e la condivisione sono importanti per garantire il benessere psicofisico, per questo motivo, al termine della “camminata,” tutti i partecipanti saranno invitati a continuare la manifestazione ballando insieme a ritmo di Zumba, con la Zin Lucia Robibaro, istruttrice normese.

Prevenzione, informazione, attività fisica e solidarietà saranno dunque gli elementi caratteristici della giornata, gli stessi utili per intraprendere con maggiore fiducia il percorso per la lotta e sconfitta del tumore al seno.

Un cammino che si può e si deve intraprendere soltanto insieme, con più fiducia e positività, consapevoli che, come scrive Italo Calvino,“Il camminare presuppone che a ogni passo il mondo cambi in qualche suo aspetto e pure che qualcosa cambi in noi”.

(Visited 9 times, 1 visits today)

Articoli correlati

Condividi

Autore dell'articolo

Beatrice Cappelletti
Beatrice Cappelletti