Attualità Sezze — 02 maggio 2018
Perimetrazione del Parco dei Dinosauri, ora si può

Va a buon fine l’approvazione della nuova perimetrazione del monumento naturale “Parco dei dinosauri”, nell’area della ex cava Petrianni alle porte di Sezze. Il consiglio comunale ha deciso di aumentare le perimetrazione dell’area anche in considerazione dell’esito di diversi sopralluoghi tecnici effettuati dalla Regione Lazio, a seguito dei quali è stata riscontrata la necessità di ampliare i limiti dell’area di interesse, alla luce delle ulteriori valenze archeologiche, paleontologiche e naturalistiche nel più vasto contesto di riferimento, costituito dalla profonda incisione del fosso Brivolco, perimetrazione che veda anche l’inclusione dei contesti paletnologici ubicati sul versante settentrionale del fosso. A chiedere l’aumento della perimetrazione anche la relazione tecnica “Calcari del Cenomaniano nella Cava Petrianni _ proposta di Istituzione di Monumento Naturale “Fosso Brivolco – superfici calcaree con impronte di dinosauri”, curata dalla Direzione Ambiente e Sistemi Naturali Area Tutela e Valorizzazione della Geodiversità e dei Paesaggi Naturali, con la quale viene riscontrata la necessità di estendere i limiti dell’area da vincolare, ricomprendendo ulteriori siti di rilevanza storica, che delineano un quadro preistorico che va dal Paleolitico medio di Grotta della Cava, al giacimento in stratigrafia di Grotta Jolanda, attigua al Riparo Roberto e la proposta del Gruppo in Difesa dei Beni Archeologici. L’atto è stato votato favorevolmente anche dal gruppo consiliare di SezzeBeneComune.

(Visited 9 times, 1 visits today)

Articoli correlati

Condividi

Autore dell'articolo

Simone Di Giulio