Attualità Rocca Massima slider — 26 gennaio 2015
Progetti e sinergie per rendere moderna Rocca Massima

Il 2014 è appena andato via e in quel di Rocca Massima è tempo di bilanci. A tracciarlo è il primo cittadino rocchigiano Angelo Tomei ormai al timone dell’amministrazione comunale da un decennio. Le intenzioni del sindaco e della giunta è sono quelle di mettere in campo tutti gli sforzi per consentire al più piccolo paese della provincia di Latina di mantenersi al passo con i tempi. Tra inevitabili lungaggini nei finanziamenti, pochissimi soldi in cassa causa mancate erogazioni dagli altri enti statali Tomei ha puntato forte su sinergie con altri paesi e città limitrofe e su servizi basilari nel quale un comune come Rocca Massima può eccellere. Da questo punto di vista l’impegno maggiore da parte dell’amministrazione nel 2014 è stato quello di insistere sul turismo: investimenti e bandi regionali per avere un ritorno di visitatori importante. Un volano di tutto rispetto è stato individuato nell’Expo 2015 al quale Rocca Massima vuole essere presente e per farlo sono state poste in essere accordi e rispondere a dei bandi ed ottenere denari preziosi per la valorizzazione delle bellezze culturali e storiche del comune. L’amministrazione, inoltre, si è impegnata a portare avanti i progetti già iniziati come la raccolta differenziata porta a porta che ha riscosso il successo sperato alla vigilia. Si sono, infatti, raggiunti picchi dell’80% e su questo settore ci sono ancora margini di miglioramento che possono portare Rocca Massima ad essere uno dei capofila non solo della provincia. Un punto del programma piuttosto interessante riguarda la sanità: l’istituzione dell’infermiere di comunità e l’assistenza domiciliare per gli anziani non autosufficienti. Questa soluzione potrà essere adottata dopo la sottoscrizione di un accordo tra lo stesso sindaco Tomei e l’amministrazione comunale di Aprilia con il quale Rocca Massima condivide la gestione dei servizi sociali. L’obiettivo dei due comuni è quello di ottimizzare le risorse finanziare e umane e fornire, così, un servizio all’altezza ai cittadini. Una riuscita di questo progetto aprirebbe nuove prospettive anche per altri piccoli centri sempre alle prese con tanti problemi da risolvere e pochissimi soldi a disposizione. Il 2015 può essere l’anno del turismo e chi saprà essere in prima fila e intercettare il carico di turisti pronti ad invadere l’Italia verrà premiato. Dopo dieci anni di amministrazione Angelo Tomei sa bene cosa occorre ai suoi cittadini ma la vera sfida è vincere su più fronti possibili.

(Visited 36 times, 1 visits today)

Articoli correlati

Condividi

Autore dell'articolo

Fabrizio Agostini
Fabrizio Agostini

Nella mia carriera giornalistica ho collaborato con diverse testate. Ho mosso i primi passi nel gruppo radiofonico Radio Immagine-Radio Latina e li sono rimasto a crescere per un lustro. A seguire ho iniziato collaborazioni con Anteprima Sport, con il Settimanale di Latina, Il Tempo, Mediasport, Il Territorio, SL 48 tv e Sportlatina.it.