Attualità Roccagorga — 21 maggio 2015
Roccagorga dai mille sapori, odori e colori

paesaggio_lepino_roccagorga

Al fine di valorizzare, ancora una volta, il territorio Rocchiggiano e, in questo caso, più genericamente, quello pontino, il comune di Roccagorga decide di aderire quest’anno ad un importante e rinomato progetto locale, intitolato: “I monti Lepini: terra di saperi e sapori, odori e colori”. Quest’iniziativa, suggerita da La Compagnia dei Lepini s.c.p.a, consiste nella realizzazione di un documentario di stampo prettamente pubblicitario, nel quale i produttori dovranno mostrare le ricchezze che i nostri fiorenti territori pontini ci offrono: si tratta dunque di tutti quei prodotti tipici e comuni alla zona dei monti Lepini: Il sapore dell’olio appena prodotto, accompagnato da una calda bruschetta, il gusto dolce del vino, a volte un po’ troppo forte perché appunto ‘casareccio’, i dolcetti farciti di marmellata di visciole o più semplicemente il formaggio che il nonno ci regalava un tempo, quando portando al pascolo il suo bestiame, ci incontrava.. sono questi i sapori, gli odori tipici di cui dovran parlarci i brevi filmati preparati dai partecipanti, riportando alla luce quei tempi passati in cui quest’ultimi erano veramente apprezzati e facendo così risorgere lo spirito di un’antica e affascinante cultura.

I vari video, che andranno dunque a comporre il documentario, pur cercando di preservare un carattere un po’ ‘all’antica, dovranno essere accuratamente rivisitati in chiave moderna,’ utilizzando un metodo che risulta essere oggi ottimale e funzionale sul piano di una comunicazione di tipo emozionale, ovvero lo ‘storytelling’, caratterizzato dall’inserimento di una serie di brevi narrazioni riguardanti storia e cultura all’interno della pellicola, con l’aggiunta di un appropriato sottofondo musicale e dei sottotitoli in inglese, in modo da poter diffondere questo importante messaggio non solo nel nostro Paese, ma anche all’ estero. Un tuffo nel passato potrebbe aiutarci a riacquistare un po’ di amore per la nostra cara e preziosa Italia, terra dei mille colori e sapori appunto, quello stesso amore che spingerebbe il mondo intero a guardarci con occhi diversi.

L’importante obiettivo al quale il progetto aspira, richiede dunque la collaborazione di personale qualificato in materia; per questa ragione il bando è aperto a tutti coloro che avendo precedentemente realizzato filmati a stampo artistico e socio-culturale, sentono il bisogno di mettersi in gioco, al fine di favorire la riabilitazione dei nostri fantastici territori in contesti culturali più vasti ed importanti.

(Visited 58 times, 1 visits today)

Articoli correlati

Condividi

Autore dell'articolo

Adriana Pagano