Schiavi di Nessuno — 28 maggio 2012

Secondo la nuova legge, gli egiziani potranno avere rapporti con le loro mogli prive di vita fino a 6 ore dal decesso. Un religioso marocchino, Zamzani Abdul Bari, sostenne che, poiché il matrimonio rimane valido anche dopo la morte, anche la donna conserva il diritto di fare sesso con il marito, una volta che questi è deceduto. La norma è stata inserita in una pacchetto di provvedimenti che si appresta a votare il parlamento a maggioranza islamica, e che comprende anche l’abbassamento dell’età per il matrimonio a 14 anni. E’ incredibile! E’ una catastrofe dare al marito un simile diritto! Ma davvero ci sono persone che la pensano in questo modo? E in molti l’hanno chiamata Primavera Araba…

(Visited 39 times, 1 visits today)

Articoli correlati

Condividi

Autore dell'articolo

redazione