Cisterna Cultura — 28 Maggio 2019
Torrecchia tra i tesori di Cisterna

Per quanto concerne la questione del turismo storico-artistico-ambientale in quel di Cisterna di Latina ci sono buone nuove in arrivo. Difatti recentemente il neo eletto consigliere delegato al turismo, Mauro Contarino, sta lavorando per completare il progetto di un percorso turistico che unisca le opere storiche, artistiche e naturalistiche del territorio, di cui aveva iniziato a occuparsi prima del recente ritorno alle urne. L’ intento è valersi di una sinergia che includa la tenuta di Torrecchia nel circuito delle tappe artistiche e ambientali immancabili di Cisterna. A tal fine egli ha tenuto un incontro con Yanis Elalamy, della Fondazione Torrecchia Vecchia, assieme al coordinatore dello Sportello turistico della Pro Loco, Stefano Ferrara. La Tenuta, che negli ultimi mille anni fu teatro di molte vicende, è appartenuta ai principi Borghese, agli Sbardella e ci visse il Principe Carlo Caracciolo, durante i suoi ultimi anni di vita, che incaricò il celebre architetto Gae Aulenti di restaurare il castello (con una campagna di scavo in cui si ritrovarono reperti archeologici di epoca etrusca e romana) e al paesaggista Dan Pearson di realizzare un giardino inglese all’interno delle mura, già ornato da alberi secolari. Ad incontro terminato queste sono state le parole del delegato Contarino a riguardo: “Ringrazio la Fondazione Torrecchia per la disponibilità a collaborare ad un progetto generale che, attraverso la Pro Loco, vuole mettere in rete le numerose e importanti risorse turistiche presenti sul nostro territorio già da questa primavera. L’intento è quello di stimolare la nascita e crescita di un’economia di servizi ai visitatori che, anche facilitati dalla stazione ferroviaria, potrebbero giungere e soggiornare a Cisterna”. Si tratta di un luogo ancora poco conosciuto che non attende altro che essere rivelato e valorizzato anche grazie all’essenziale collegamento della stazione ferroviaria che può congiungerlo a Palazzo Caetani (centro di molteplici attrattive: le Grotte, il Museo del buttero, i repertirestaurati del sito archeologico di Tres Tabernae), al sito di Tres Tabernae e al Giardino di Ninfa.

 

(Visited 4 times, 1 visits today)

Articoli correlati

Condividi

Autore dell'articolo

Federica Villanova
Federica Villanova