Attualità Roccagorga — 06 febbraio 2016
Truffavano gli anziani a Roccagorga, arrestati

truffa-del-finto-amico-del-figlio

E’ nella piccola realtà di Roccagorga che prende luogo nei mesi scorsi una vera e propria truffa nei confronti di un povero anziano. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, una giovane ventisettenne, di origine toscana, sembra essersi introdotta il 10 Novembre, dello scorso anno, a casa di un umile pensionato, nelle vesti di un medico legale dell’Inps. Con l’intento di rubare all’uomo una somma di ben 200 euro, la ragazza ha inscenato la convocazione di una visita medica, con il finto pretesto di procedere a delle verifiche su dei medicinali prescrittigli precedentemente. Essendosi approfittata delle cattive condizioni psichico/fisiche dell’uomo, la giovane sembra essere ,infine, scomparsa, dopo aver udito, precisamente, il rientro di un parente del signore. Le immediate indagini hanno permesso di identificare l’impostora, che a quanto pare faceva pare di un’associazione a delinquere, capitanata dal suo compagno siculo. La mattina del 29 Dicembre è stata, infatti, arrestata, in seguito ad un’accurata operazione congiunta, ad opera dei carabinieri della stazione di Priolo Gargallo, in provincia di Siracusa, e della compagnia di Terracina. La donna si trova ora nella sua abitazione, sottoposta agli arresti domiciliari. La vittima e la sua famiglia apprezzano molto gli sforzi compiuti dalle forze dell’ordine, pur ammettendo di aver ricevuto un colpo non poco pesante. L’amministrazione di Roccagorga sembra tuttavia rassicurarli, promettendo al pover uomo un risarcimento.

Eventi come questi turbano naturalmente la tipica mansuetudine del paesino: tutti sembrano vivere in uno stato di allerta e le vecchiette del posto, spaventate, rimpiangono il loro passato, sostenendo di non sentirsi più sicure ‘’come ai vecchi tempi’’. Dopotutto si sa, truffatori e impostori prendon di mira vecchine ed anziani proprio per la loro innata ingenuità dinanzi a situazioni simili. Si fidano dei più giovani, si appoggiano alle loro spalle, non capendo che purtroppo, spesso, quelle spalle appartengono a degli imbroglioni. La tutela degli anziani è diventata, di questi tempi, perciò, a Roccagorga, una questione prioritaria. Una maggiore protezione nei loro confronti da parte dell’amministrazione, sarà stato, infatti, uno dei regali più belli che a Natale avranno ricevuto.

(Visited 49 times, 1 visits today)

Articoli correlati

Condividi

Autore dell'articolo

Adriana Pagano