Speciali — 04 ottobre 2013

Questo team, con gli Autonomi di Polizia e i Radioclockmania, presenterà un importante evento al Victoria Palace domenica 22

Gli organizzatori del “Gruppo Frequenze” ringraziano il dottor De Amicis e Paride Martella per la collaborazione

Un gruppo di lavoro intento a studiare mondi “altri” come apparizioni extraterrestri, extraterreni e soprattutto uno studio sul legame tra le vibrazioni, o meglio, le frequenze con tutto ciò che proviene dallo spazio. Un lavoro interessante che può portare un contributo alla ricerca nel settore. Proprio Tony Riggi, uno de relatori, spiega come è nato l’interesse per i temi alieni. «Il tutto nasce guardando il cielo, un grande ologramma che nasconde moltissime verità. Distinguiamo il concetto di vita extraterreste e di vita extraterrena. Infatti nel nostro inconscio sappiamo di provenire dal cielo ma non lo vogliamo ammettere. L’evoluzione religiosa, faccio un esempio citando la religione bahai, parla di connessione tra popoli dell’universo e noi ci inseriamo in questo filone: l’uomo non è solo al centro dell’universo. ognuno di noi è consapevole progressione ed evoluzione dei messaggi». Un argomento scottante, quello della vita oltre la terra sul quale esistono da anni dibattiti e polemiche. «Secondo noi la vita extraterrestre, che può includere anche il concetto di vita extraterrena, attraverso una congiuzione di forme, nella maggior parte dei casi possono e devono essere distinte in due concetti diversi: la vita extraterrestre proviene da pianeti dell’universo mentre la vita extraterrena proviene da dimensioni di vita parallele alla nostra ma con risultati diversi che vengono determinate esclusivamente dalle nostre scelte». Riggi va oltre e accenna a delle idee rivoluzionarie: «Noi potremmo scoprire che gli ufo siamo noi indietro nel tempo per cercare di modificare il futuro con una scelta migliore che possa non creare la non – terra». Ma la domanda principale che si pongono amanti del settore e profani è molto semplice: cosa sono gli ufo? «Sono oggetti volanti non identificabili ai radar, quando ad un segnale lanciato da terra non avviene nessuna risposta di ritorno dall’ oggetto stesso. Esistono anche gli ufo che sono oggetti volanti identificabili. Poi esistono gli ufo unidentified submerged objects, oggetti sommersi non identificati» spiega ancora Riggi. Che rapporto c’è tra la musica e queste teorie a cui state lavorando? «La musica conclude Riggi può assumere un nuovo ruolo e svolgere nuove funzioni. Le frequenze 432 hz che a noi suona come un ‘la’, determina movimenti sinaptici nel nostro cervello. Inoltre stiamo lavorando ai legami delle frequenze con lo spazio». A tal proposito è in programma domenica 22 settembre a Latina presso la sala conferenze del Hotel Victoria Residence Palace, in via Rossetti, si terrà la conferenza dal titolo “Bibbia: Origine Aliena. Interverranno Mauro Biglino, traduttore per 17 volte della Bibbia cattolica per le edizioni San Paolo, dal Masoretico di Leningrado, e Pablo Ayo giornalista televisivo critico sul tema Ufo trattato da “Mistero” nota trasmissione televisiva in onda su canali Mediaset. Moderatori della conferenza sul tema Leo Zagami e lo stesso Tony Riggi, rappresentante e organizzatore della conferenza con il “Gruppo Frequenze”. Il gruppo è formato da Tony Riggi, Dario Valeri, Giulio Pisa, Giuliano Camauli, Luca Fochi e con la partecipazione esterna di Guido Gasbarrone. Nello specifico il gruppo inizierà un corso di studi tematici, presso la palestra Olimpia di Latina, nello sfociare nel Taekwondo unendo due filosofie: quella Shaolin e quella Templare, insegnando ai ragazzi una filosofia nata nello stessa culla e sviluppatasi in due “Mondi” completamente diversi. Monaci Guerrieri Tibetani e Monaci guerrieri dal mantello rosso crociato, hanno sviluppato tecniche di difesa simili o pressoché identiche, nel tempo. Tramandata sino ad oggi, discendenti di dinastie rimaste nell’ oscurità per secoli, hanno sviluppato tecniche di combattimento psichico e fisico. Per insegnare tali tecniche c’è bisogno di un buon avviamento motorio per i ragazzi che dovranno accedere alle loro capacità sviluppando la loro Forza interiore, nella cultura della Non Violenza. Tali nuove nozioni saranno agevolate dallo sviluppo di nuove e inimmaginabili vibrazioni veicolate da frequenze sonore particolari, che verranno ascoltate per il rilassamento durante gli allenamenti. A proposito di frequenze…info su www.frequenze.eu.

(Visited 66 times, 1 visits today)

Articoli correlati

Condividi

Autore dell'articolo

redazione