Attualità Sezze — 21 settembre 2018
Un concorso letterario in ricordo di Antonio Campoli

Il prossimo 15 settembre 2018, alle ore 24, scadrà il termine per partecipare al Concorso di poesia e prosa in lingua dialettale denominato “Premio Letterario Antonio Campoli” indetto dall’Associazione Tibbo Tabbo in memoria dell’Avvocato e poetasetino Antonio Campoli, scomparso a Sezze il 27 ottobre 2016 all’età di 86 anni.

La suddetta Associazione è una onlus nata recentemente per volontà dei discendenti della famiglia Campoli-Fattorini con lo scopo di promuovere iniziative artistico-culturali per ricordare il poeta,preservarne la memoria e trasmettere la sua importante opera letteraria in dialetto.

Logo ufficiale dell’Associazione è la litografia “Ercole e il leone Nemeo” di Marcello Tommasi tratta dalla collezione privata dello stesso Antonio Campoli.

Il concorso è aperto a tutti coloro che, al momento della pubblicazione del bando, abbiano compiuto diciotto anni, siano cittadini italiani o stranieri, residenti in Italia o all’estero.

La partecipazione non richiede quote di iscrizione da parte dei candidati che potranno presentare poesie e racconti in dialetto sia editi che inediti. Non sono previsti premi in denaro ma solo coppe, trofei e targhe mentre a tutti i finalistiverrà rilasciata una pergamena di partecipazione.

Le opere in concorso dovranno rispettare le seguenti tematiche: “civiltà e progresso” per la sezione poesia e “giochi e giocattoli di una volta” per la sezione prosa-racconto in dialetto.

Le opere pervenute all’indirizzo di posta elettronica associazionetibbotabbo@gmail.com  saranno valutate da una giuria di esperti che sceglierà un elenco di dieci finalisti.

Durante la finale del concorso,che si terrà a Sezze il 27 ottobre 2018 alle ore 18, verranno scelti i primi tre classificati che, seguendo l’ordine discendente della classifica, saranno chiamati a presentare al pubblico, personalmente o tramite interpreti o lettori di fiducia, le opere vincitrici.

Il“Premio Letterario Antonio Campoli” è patrocinato dal Comune di Sezze, dalla Compagnia dei Lepini e dall’Associazione Arte e Cultura per i Diritti Umani Onlus ed è stata organizzata in collaborazione con il Centro Studi “San Carlo da Sezze”, con l’Associazione Leonardo Sezze, con il Gruppo In Difesa dei Beni Archeologici di Sezze, con l’Associazione Nuova Immagine di Latina e il Club per l’UNESCO di Latina. Media partner sarà la rivista mensile di attualità, ambiente e cultura del Centro Studi Archeologici di Sezze “Nuova Informazione”.

Questo concorso, se da un lato contribuisce a preservare il ricordo di un grande poeta, dall’altro rappresenta un’ottima occasione perscoprire e apprezzare nuovi potenziali talenti.

(Visited 11 times, 1 visits today)

Articoli correlati

Condividi

Autore dell'articolo

Daniela De Angelis