Attualità Sezze — 06 dicembre 2017
Un parco sulle orme dei Dinosauri

“Un’area turistica nei pressi della ex cava Petrianni con superfici calcaree con impronte dei dinosauri? Potrebbe essere il momento giusto per pensarci seriamente, considerato che c’è anche un validissimo progetto presentato 6 mesi fa e che sia le commissioni che il consiglio hanno dato il via libera”. A lanciare la proposta Paolo Rizzo, ex consigliere comunale e nell’ultimo quinquennio Campoli presidente della commissione “Urbanistica e Ambiente”, che aveva iniziato un lungo processo, di concerto con la commissione Attività Produttive presieduta allora da Luciana Lombardi, dopo che la Regione aveva dato l’ok alla realizzazione del monumento naturale presso il sito ex cava Petrianni, sede di superfici calcaree con impronte di dinosauri scoperte nel 2003 dai geologi Daniele Raponi e Gaspare Morgante. Lo stesso Paolo Rizzo, avanzando la richiesta all’amministrazione comunale di non perdere questa opportunità e sostenendo che con il suo laboratorio politico “Politica Attiva” non smetterà di monitorare la situazione, ha ricordato che esiste un progetto firmato da Diego Mantero e Dario Mancinella della Direzione Ambiente e Sistemi naturali Area Tutela e Valorizzazione della Geodiversità e dei Paesaggi naturali, che spiega nel dettaglio l’inquadramento territoriale, gli elementi di interesse naturale (tra i quali, naturalmente, le tracce di dinosauri sauropodi e teropodi) e l’importanza scientifica e naturalistica che queste piste hanno già, con una notevole ripercussione del turismo. L’area, inoltre, se debitamente perimetrata, potrebbe coinvolgere anche altre zone limitrofe, tra le quali il Riparo Roberto e la grotta Jolanda, oltre naturalmente al fosso del Brivolco, che permetterebbe una riqualificazione e valorizzazione di un’area di pregio, che si estenderebbe per circa 30 ettari. Un’area dalle valenze uniche, una vera e propria finestra della preistoria. Da qui l’invito di Rizzo, convinto della bontà del progetto e altrettanto convinto che questa amministrazione possa dare seguito a quanto fatto dalla precedente.

(Visited 1 times, 1 visits today)

Articoli correlati

Condividi

Autore dell'articolo

Simone Di Giulio