Verde&Natura — 13 giugno 2018
Wichtln, Nani gentili amici degli umani

Questo mese viene dedicato ai Wichtln, una progenie di Nani molto simpatici, i quali vivono nella Germania meridionale e in Austria. La loro denominazione “Wichtln” deriva dalla lingua tedesca ed essa veniva utilizzata per identificare un essere demoniaco, uno spirito burlone e un nano. Essi sono alti meno di 40 centimetri, possiedono sopracciglia spesse e folte, la barba  argentea e uno sguardo empatico e dolce. Le loro braccia e gambe sono lunghe e sottili e assai sproporzionate per il loro corpo. Il loro vestiario consiste in pantaloni rattoppati, giacchetta e calzettoni rossi. Questa stirpe di Nani possiede un’indole buona e pacifica e con facilità è possibile scorgerli nelle vecchie locande dei borghi e dei villaggi più isolati. I Wichtln sono degli esseri davvero spiritosi e scherzosi, sono spiriti della casa. Loro adorano far solletico ai piedi dei dormienti per poi darsela a gambe ridendo a gran voce nel cuore della notte. Inoltre, adorano stuzzicare le ragazze in età da marito soprattutto se hanno le trecce e poi cominciano a tirargliele come degli ossessi o legandole  con nodi così stretti da impiegare delle ore per poter scioglierli. Ai Wichtln piace molto anche rubare la marmellata e lo zucchero dalla dispensa poiché ne sono davvero ghiotti. Comunque essendo esseri dall’indole amichevole, a volte capita di trovarli intenti nel pulire la casa della famiglia che li ospita, spesso inconsapevolmente. A loro piace anche badare agli animali nelle stalle, giocano con i bambini facendoli divertire da matti, dimostrandosi ottimi babysitter, giocano con gli animali del cortile e addirittura sono capaci di far ritrovare un bel dolce caldo in cucina essendo degli ottimi cuochi. Tuttavia, la vera finalità dei Wichtln è quella di proteggere la famiglia e la casa che li ospita da ogni tipo di pericolo e calamità, in particolare, fulmini e incendi e in questo sono degli esseri leali e davvero fedeli al loro scopo.  Questa stirpe di Nani è diffusa in molti luoghi d’Europa. In Gran Bretagna, vengono chiamati “Wights”, mentre in Norvegia e in Islanda vivono le famiglie di “Vaettir” e i “Vattaren” si sono stabiliti in Svizzera. I “Futtermannchen” accudiscono e proteggono gli animali, i “Pechmanderln” sono abilissimi nel far divertire i bambini e i “Pitzln” sono provetti nei lavori domestici.

(Visited 7 times, 1 visits today)

Articoli correlati

Condividi

Autore dell'articolo

Cristina Villanova
Cristina Villanova